Odontofobia e prevenzione

"Se non lavi i denti ti vengono le carie e dovrai andare dal dentista"

"Se non fai il bravo ti fa la puntura!"


Quante volte abbiamo sentito queste frasi o abbiamo associato, per paura appresa, la figura del dentista ad una punizione?


L' intento di questo articolo è sfatare alcuni miti legati all'odontofobia per affrontarla.


La paura è un emozione adattiva, serve a proteggerci da qualcosa che non conosciamo e per muoverci con responsabilità nelle situazioni che lo richiedono.





La paura del dentista (odontofobia) è molto comune, ma va differenziata per scoprire in cosa è adattiva e in cosa no. La paura di provare dolore è comprensibile, parlarne per capire se l'intervento di cui necessitiamo può provocare dolore e come affrontarlo o limitarlo può aiutare a affrontare la seduta più serenamente.

Alcune preoccupazioni in merito, derivano dall'esperienza appresa dai genitori o da esperienze infantili. La paura del dolore è normale, ma al giorno d'oggi è possibile avvalersi di ottimi anestetici locali che permettono di affrontare le sedute odontoiatriche in tranquillità.


Evitare il dentista non è la soluzione giusta: evitare una situazione aumenta la sensazione di impossibilità decisionale e aumenta la frustrazione, alimentando il circolo vizioso fobico. Il rischio è di dover andare dal dentista per emergenza e quindi di dover fare un intervento più invasivo, evitabile affidandosi alla prevenzione e ai controlli periodici.


La prevenzione è la base per affrontare le nostre paure: conoscere la seduta e viverla in modo sereno permette di inserirla in una routine.

Questo è il segreto anche per i bambini: prevenire permetterà loro di tenere sotto controllo la salute orale e di prevenire una eventuale paura. Abituati fin da piccoli non ne avranno proprio, poiché la funzione adattiva della paura verrà meno in una situazione conosciuta, con persone professionali e fidate.

Cercare di controllare tutto non è possibile, ma ci sono alcuni accorgimenti che possono essere utilizzati per circostanziare le paure.


Ecco 5 buoni consigli per cominciare:


Informarsi e scegliere un professionista che sappia comunicare e rispondere alle nostre domande;


Trovare un professionista di fiducia con il quale programmare le sedute e impostare una routine di prevenzione;


Non usare la figura del dentista come punizione;



Occuparsi da subito dell'igiene orale dei bambini, trasformando il temuto appuntamento in una routine evitando aspettative negative;


Riflettere su cosa è stato insegnato sulla figura del dentista e su quanto il timore sia legato a false credenze e miti piuttosto che a realtà convalidate.



La paura in parte resterà ed è bene che rimanga perché una sana preoccupazione per la nostra salute ci ricorda di lavare i denti e prenderci cura di noi stessi. È necessario solo cambiare il punto di vista, inserendo nell'area della prevenzione i controlli con l'igienista dentale, per trasformare ciò che è paura in una sana abitudine.


Dottoressa Barbara Bernardi - psicologa e psicoterapeuta

@psicoterapeuta_barbarabernardi


34 visualizzazioni

© Dottoressa Ilaria Carretta Igienista Dentale @lingienista - PIVA 10868930016 - SAN MAURO TORINESE